Cerca
News ed eventi

Video Film Festival: dal 24 al 28 aprile a Imperia

Torna anche quest’anno dal 24 al 28 aprile ad Imperia l’appuntamento con Video Film festival, rassegna cinematografica che festeggia la sua settima edizione. Un’edizione ricchissima questa del 2012, almeno stando alle [...]

Leggi tutto >>

FloArte 2012 dal 20 al 25 aprile ad Arenzano

Torna dal 20 al 25 aprile ad Arenzano la 13esima edizione di FlorArte rassegna dedicata al mondo dei fiori e delle opere d’arte che anche quest’anno si terrà nella storica [...]

Leggi tutto >>

Cartoons on the Bay: dal 22 al 25 marzo a Rapallo

Torna puntuale dal 22 al 25 marzo a Rapallo l’appuntamento con Cartoons on the Bay, il festival Internazionale dell’Animazione Televisiva e Cross-mondiale della Rai, realizzato in collaborazione con Rai Fiction, [...]

Leggi tutto >>

Liguria

cartina

Regione a Nord-Ovest dell’Italia, la Liguria si estende per 5.421 km², contando una popolazione di circa 1.615.441, sebbene in alcuni periodi dell’anno, a causa del forte flusso turistico, si può sfiorare anche quota 5 milioni di abitanti, Il suo territorio è suddiviso nelle quattro Provincie di Genova, Imperia, La Spezia e Savona ed è interessato dalla presenza di due aree metropolitane: quella di Genova-Liguria Centrale che ricomprende al suo interno 12 agglomerati urbani e quello di Nice-Cote d’Azur, un’area metropolitana trans-nazionale a cavallo tra Italia e Francia.
Terra dagli insediamenti antichissimi, la Liguria, che trae il suo nome dai suoi antichi abitanti, i Liguri appunto, fu dominata tra il  IV e il X secolo da Bizantini, Longobardi e Franchi e Romani subendo una serie di spartizioni territoriali. Il periodo storico di massimo splendore del territorio è stato il Basso Medioevo, quando nelle principali città liguri, soprattutto quelle che si affacciavano sulla costa, cominciarono a formarsi i primi Comuni sui quali ben presto Genova prese il sopravvento. Fu proprio questa città a vivere tra il l’ XI e il XV secolo un periodo di inarrestabile ascesa sia politica che economica, conquistando e mantenendo in maniera incontrastata per quest’intero arco temporale l’appellativo di più potente Repubblica Marinara del Mediterraneo. La forza principale della Repubblica fu soprattutto il commercio, in particolar modo quello che si instaurò con l’Estremo Oriente: non deve quindi sorprendere se gli storici, riferendosi a questo periodo, solitamente sostengono che la storia della Liguria deve essere cercata fuori dalla Liguria stessa.
La Liguria è una terra ricchissima di bellezze storiche e di opere d’arti risalenti a diversi periodi storici che hanno permesso lo sviluppo di una cultura marinara affiancata da una tipicamente montanara.

Le città d’arte

Tra le città d’arte, Genova è senza dubbio quella che richiama il maggior numero di turisti e questo perché si tratta del “cuore” di un territorio particolare e affascinante, capace di passare, nella striscia di pochi chilometri, dal pittoresco litorale marino alle cime dell’Appennino, passando per valli e campagne. I segni dell’antico splendore che la città visse in epoca medioevale sono ancora vividi, soprattutto nel centro storico che può essere considerato come il massimo esempio in Europa di città medioevale che ha saputo conservarsi quasi interamente. Simbolo indiscusso dell’antico potere economico e politico, il Palazzo Ducale, restaurato per ben 10 anni, è oggi tornato al suo antico splendore e può a ragione essere considerato come un edificio dall’altissimo valore architettonico. Tutta la città è disseminata di chiese, palazzi nobiliari, monumenti artistici e siti architettonici, al punto che fare una passeggiata per Genova pare condurci in un viaggio nel passato. Il simbolo della città è la Lanterna, ovvero il grande Faro del porto, tra i più antichi ancora in uso.

Il turismo balneare

Sulla bellissima Riviera ligure, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo per le sue magnifiche località balneari che ogni anno attirano milioni di turisti si possono trovare l’incantevole Portofino, perla del Tigullio, e da tutti conosciuta con l’appellativo di “Piazzetta” più bella al mondo. Meta sin dagli anni 60’ di un turismo vip che ha visto alternarsi star del calibro di Frank Sinatra, Brigitte Bardot o Richard Burton, oggi la cittadina si caratterizza per i suoi atelier eleganti, per i suoi ristoranti di altissima qualità,per i suoi hotel di lusso, ma anche per i suoi numerosi luoghi da visitare tra i quali vale la pena ricordare il Castello Brown e la Chiesa di San Giorgio dalla quale è possibile vedere tutto il Golfo del Paradiso sino a Genova.
Altre città da non perdere della Costa dei Fiori sono Santa Margherita Ligure, Rapallo e Sestri Levante che, oltre ad offrire paesaggi incantevoli, ci permetteranno di scoprire antichi borghi medioevali e marinari i quali convivono in perfetta armonia con moderni ed attrezzate cittadine per il turismo balneare e sportivo.
Altre perle della regione sono Portovenere e le Cinque Terre, dichiarate patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.  Un territorio, quello delle Cinque Terre, davvero unico e suggestivo, capace di fondere mare e terra in appena diciotto chilometri di costa rocciosa, all’interno della quale si aprono baie, spiagge e profondi fondali a loro volta sovrastate da una catena di monti che percorre l’intero litorale. Il tutto senza contare i bellissimi terrazzamenti coltivati a viti e olivo che aumentano la varietà naturalistica di questo territorio, tutelato dall’Area Marina Protetta e dal parco Nazionale.
Per chi poi fosse alla ricerca di un percorso alternativo, può sempre optare per un’altra parte della riviera, quella delle Palme. Qui i luoghi di maggiore interesse sono le Grotte Valdemino di Borgio Verezzi, in provincia di Savona, dove lungo percorsi per sale colorate potrete ammirare una grande varietà di stalattiti e stalagmiti e il Parco Acquatico Le Caravelle.

Il turismo culturale

Infine chi decide di trascorrere le vacanze in Liguria, non potrà non fare un salto all’Acquario di Genova, il più grande d’Italia e secondo solo a quello di Valencia, e nel percorso da Genova a Savona, è doveroso fermarsi presso la celebre Pinacoteca Civica, ad Albisola, dove si producono ceramiche bellissime e ad Albenga, una città che ha saputo conservare intatto il suo fascino antico grazie ai numerosissimi monumenti romani , paleocristiani e medioevali. Da qui è facile raggiungere Alassio, e vedere il celebre “muretto” e percorrendo la costa giungere sino ad Imperia dove è d’obbligo una visita a Parasio, la città vecchia, mentre addentrandosi  nell’entroterra potrete fermarvi a Triora, nella verdeggiante Valle Argentina.

La cucina ligure

Il tutto senza dimenticare la buona cucina ligure caratterizzata dall’uso di ingredienti di mare e di terra.
Tra i prodotti locali di grande pregio c’è sicuramente l’olio di oliva base e condimento dei principali piatti della gastronomia ligure e il basilico ingrediente base del pesto genovese con il quale si è soliti condire le trofie o i pansotti.
Ma nella cucina ligure sono da ricordare anche la focaccia di recco e la farinata, un impasto di acqua, farina di ceci, olio extravergine da mangiare caldissima!