Cerca
News ed eventi

CrackPocalypse: dal 21 al 24 giugno a Roma

Si terrà dal 21 al 24 giugno a Roma, presso le gallerie del Forte Prenestino, l’ottava edizione di CrackPocalypse, evento tutto dedicato al mondo dei fumetti e dell’arte disegnata. Per ben [...]

Leggi tutto >>

Il Salone del Cioccolato: dal 22 al 25 marzo a Ostia

Si terrà dal 22 al 25 marzo la prima edizione del Salone del Cioccolato di Ostia, un evento interamente dedicato al mondo del cioccolato ed organizzato dal Museo del Cioccolato [...]

Leggi tutto >>

Yo!Urban Dance Fest: dal 18 al 20 marzo a Roma

Ritorna dal 18 al 20 marzo al Palacavicchi di Roma, l’appuntamento con Yo!Urban Dance Fest, il festival interamente dedicato al mondo dell’hip-hop e della nuova gestualità metropolitana. Dopo il grande [...]

Leggi tutto >>

Lazio

cartina

Il Lazio, regione amministrativa dell’Italia centrale, si estende per una superficie di 17.203 km² e conta una popolazione di 5,6 milioni di abitanti. Il suo territorio si divide nelle cinque provincie di Roma, Rieti, Frosinone, Latina e Viterbo, comprendendo nel suo territorio anche l’enclave di Città del Vaticano.
Buona parte del territorio laziale è collinare, circa il 54%, mentre il restante si divide tra montagna e pianura che, tuttavia, hanno una rilevanza minore. La  vetta più alta è rappresentata dal Monte Gorzano, al confine con l’Abruzzo, mentre il fiume principale della regione è il Tevere, terzo fiume italiano. Da non trascurare anche la presenza di laghi importanti come quello di Bolsena e Bracciano, entrambi di origine vulcanica, e le bellissime isole Ponziane.
Il suo capoluogo Roma, che è anche capitale d’Italia, è il comune più esteso e popolato d’Italia , con circa due milioni e mezzo di abitanti, sebbene anche altri centri, al di là delle altre città-provincie, come Guidonia, Aprilia, Tivoli, Fiumicino e Civitavecchia superino i 50.000 abitanti.

Visitare Roma

Il viaggio non può che partire da Roma, città eterna e simbolo di storia, arte e cultura. Impossibile elencare tutte le bellezze di questa città, ma se si dovessero indicare delle tappe “obbligate”, allora non si può perdere Via dei Fori Imperiali, una delle strade più suggestive di Roma, lungo la quale è possibile ammirare non solo i Fori Imperiali e il Foro Romano, ma anche la basilica dei Santissimi Cosma e Damiano, la Chiesa di Santa Francesca Romana e chiaramente il Colosseo, il vero simbolo della città.
Altri luoghi da non perdere sono Via Del Corso, importante strada storica di Roma sulla quale si affaccia il celebre Palazzo Doria Pamphili, la scalinata di Trinità dei Monti a Piazza di Spagna, il Palazzo della Borsa, il Palazzo di Montecitorio, sede della Camera, Palazzo Borghese, Via Condotti, lussuosa strada delle grandi firme. Chiaramente non si può dimenticare il Campidoglio, antica necropoli di Roma, dove è possibile ammirare i tre palazzi, Senatorio, dei Conservatori e Palazzo Nuovo, nonché la statua di Marco Aurelio, i Musei Capitolini, del 1471, che custodiscono alcune delle opere più belle e rare al mondo, la Chiesa di Santa Maria in Aracoeli, Piazza Venezia, l’Arco di Costantino, del 315 d.C. e il parco del Colle Oppio, che ospita al suo interno la Domus Aurea, il Foro di Augusto, con il tempio di Marte Ultore, il Foro Traiano. Particolarmente interessante dal punto di vista archeologico è poi la visita al Foro Romano, all’interno del quale si trovano la Basilica Emilia, l’Arco di Settimo Severo, il Tempio dei Castori e la Basilica di Massenzio. Non è possibile dimenticare il Pantheon, la Bocca della Verità, la Chiesa di Santa Maria Maggiore, la Fontana di Trevi, la bellissima Cappella Sistina, Piazza Navona, la Basilica di San Pietro, i Palazzi Vaticani e i celebri Musei Vaticani. Queste sono solo alcune delle tante bellezze che è possibile visitare durante una vacanza a Roma.

Il turismo culturale

Ma il Lazio non è solo Roma, visto che ci sono tanti altri centri da vedere, in primo luogo l’antico capoluogo dell’Alto Lazio, Viterbo, ai piedi dei Monti Cimini, centro importante per i reperti etruschi e romani, ma anche medioevali conservati alla perfezione. Nel  XIII secolo divenne sede papale e fu annoverata dallo Stato della Chiesa, per poi essere totalmente distrutta nel corso della Prima Guerra Mondiale. La parte più antica è il quartiere di San Pellegrino che custodisce i monumenti e le torri più antiche, insieme a Piazza San Lorenzo, un tempo foro politico della città, e dove è possibile ammirare la cattedrale di San Lorenzo e il Palazzo dei Papi.
Altro importante centro etrusco è Tarquinia , che oltre a conservare resti di questa antica civiltà, porta i segni di tutti i popoli che la dominarono. Tra le tappe da non perdere ci sono: Palazzo Vitelleschi che ospita anche il Museo Nazionale Tarquinese e la necropoli di Monterozzi, dove sono state censite circa 6000 tombe, tra le quali le più celebri sono quella dei Tori e degli Scudi.
E il viaggio alla scoperta del Lazio può continuare soggiornandi in un hotel a Cerveteri, importante città etrusca del VIII secolo e famosa soprattutto per la necropoli sul colle della Banditaccia, Frosinone, antica città dei Volsci poi divenuta romana, bizantina e longobarda, Cassino, località legata alla celebre abbazia, casa madre dell’ordine dei Benedettini , nonché una delle più famose abbazie della Cristianità, distrutta nel 1944 e poi ricostruita grazie ad un attento lavoro archeologico mirato a ridare all’edificio il suo antico splendore.

Le terme e la storia

Infine abbiamo Fiuggi, famosa soprattutto per le sue terme dalle acque curative, Latina, centro agricolo dell’Agro Pontino, fondata al centro delle Paludi Pontine nel 1932 con il nome di Littoria, poi bonificata in epoca fascista e ribattezzata con il nome di Latina. In provincia di Latina è poi situata l’Abbazia di Fossanova, fondata dai Benedettini nel XII secolo e divenuta un simbolo per la sua magnificenza e perfezione architettonica.
Infine abbiamo le due città di Rieti e Ostia. La prima, antica capitale dei Sabini, ospita oggi monumenti che richiamano alla sua storia antica e luoghi resi ancora più suggestivi dal fatto che qui visse per qualche tempo San Francesco, mentre la seconda, piccola frazione di Roma e un tempo porto della città, offre una zona archeologica molto interessante nella quale è sintetizzata bene l’ideale di città romana. Qui è possibile visitare il Teatro di Agrippa, il Piazzale delle Corporazioni, il Foro con il Tempio di Vulcano e il Tempio di Cerere.
Infine per chi fosse alla ricerca di un itinerario più particolare , potrebbe fare un giro tra le numerosissime città “morte”, ovvero centri abbandonati da tempo, tra le quali le più interessanti sono Ninfa, nelle pianure pontine, Galeria, poco distante dal Lago di Bracciano e la città di Monterano.

Il turismo balneare

E come perdersi le città di mare: Gaeta, Sperlonga, Sabaudia, Terracina, San Felice Circeo e la splendida isola di Ponza, oppure, per chi amasse la natura, il magnifico Parco del Circeo, sul territorio pontino, con un’estensione di oltre 8.000 ettari, il Parco dei Castelli o quello dei Monti Aurunci, unica catena montuosa del Lazio ad affacciare sul Mar Tirreno.