Cerca
News ed eventi

Ravenna Jazz 2012: dal 16 al 18 luglio a Ravenna

Torna anche quest’anno l’appuntamento con Ravenna Jazz che si svolgerà dal 16 al 18 luglio a Ravenna nella bellissima scenografia della Rocca Brancaleone. Il festival jazz di Ravenna ritorna quindi alle [...]

Leggi tutto >>

Emilia Romagna Festival: dal 3 luglio al 13 settembre

Torna anche quest’anno il consueto appuntamento con Emilia Romagna festival, rassegna musicale teatrale, che si terrà dal 3 luglio al 13 settembre nelle principali città dell’Emilia Romagna. L’evento festeggia quest’anno la [...]

Leggi tutto >>

Molo Street Parade, il 30 giugno a Rimini

Si terrà il 30 giugno a Rimini, l’edizione 2012 di Molo Street Parade, evento di punta della Notte Rosa che unirà due mondi apparentemente così distanti, quello della musica e [...]

Leggi tutto >>

Emilia Romagna

cartina

L’’Emilia Romagna trae il suo nome dalla Via Aemilia, la grande arteria stradale costruita dai Romani per collegare le attuali città di Piacenza e Rimini. Il suo territorio si suddivide in nove Provincie e in due aree tra loro distinte: l’Emilia, zona nord-occidentale dove si trovano il capoluogo Bologna, Piacenza, Reggio Emilia, Parma, Ferrara e Modena, e la Romagna, dove sono situate altre città molto importanti come Ravenna, Rimini, Forlì e Cesena.
Di origini molto antiche, questa regione ha subito nel corso dei secoli dominazioni diverse che hanno lasciato dei segni indelebili sul suo territorio e nella sua storia, facendo dell’Emilia-Romagna una terra ricca di cultura e d’arte.
Il ricco patrimonio naturale ed artistico che caratterizza il territorio dell’Emilia-Romagna ha, quindi, permesso lo sviluppo di due tipologie di turismo: quello storico, che ha il suo fulcro nelle incantevoli città di Bologna e Ravenna, e quello balneare, che trova nella Riviera Romagnola la sua punta di diamante.

Il turismo culturale

Gli amanti dell’arte e della storia avranno davvero molto da vedere e da scoprire di questa terra incantevole. Potrete iniziare il vostro viaggio dal capoluogo, Bologna, una città ricca  di “alchimia magica” e capace di attirare i turisti con il suo vasto patrimonio artistico e culturale. Non è un caso che in questa città si trova l’Università più antica del mondo, l’Alma Mater classe 1088. E cosa dire di Parma, città tra le più belle d’Italia, nonché capitale mondiale della musica e della gastronomia d’eccellenza,  di Modena che, con tre bellezze assolutamente uniche nel loro genere, il Duomo, Piazza Grande e la Ghirlandina, si è conquistata il riconoscimento dell’UNESCO quale patrimonio dell’umanità, di Ferrara di una bellezza imponente grazie al suo sontuoso Castello Estense, di Ravenna, la capitale dei mosaici, dove non vi basterà una vacanza intera per decifrare i magnifici mosaici con i quali i Bizantini hanno ornato tutta la città. Oltre alle più note città d’arte, l’Emilia-Romagna offre itinerari in molte località dell’entroterra, anch’esse ricche di storia e di reperti archeologici.

Il turismo balneare

Ma l’Emilia-Romagna è anche mare, grazie principalmente alla sua conosciutissima Riviera Romagnola, meta preferita dai giovani ma anche da chi è alla ricerca di una vacanza di puro divertimento e relax. 
Tra le sue località balneari più conosciute ed apprezzate bisogna citare innanzitutto Rimini, Riccione e Cattolica, il vero e proprio triangolo del divertimento della Riviera, dove lo svago non manca davvero mai. Essendo mete molto gettonate, queste località sono riuscite a sviluppare delle ottime strutture ricettive e molti luoghi per il divertimento pomeridiano e serale: attrezzati stabilimenti balneari, discoteche, locali, alberghi di tutte le categorie non mancano davvero (la sola Rimini conta oltre 3000 alberghi)

Le terme

Per chi, invece, non amasse particolarmente il mare, l’Emilia-Romagna può proporre come valida alternativa le terme, visto che la regione è molto ricca di località termali conosciute e frequentate. Tra queste basta solo citare Porretta Terme, Terme di Tabiano e Castrocaro Terme, luoghi dove ci si potrà davvero godere una vacanza all’insegna del relax e del riposo assoluto in uno dei tanti hotel vicini alle strutture termali.

I parchi

Nell’ Emila Romagna sono presenti due parchi nazionali, entrambi condivisi con la Toscana: il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna e il Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, inoltre sono presenti tredici parchi Naturali, dodici riserve e circa una quarantina di aree protette dove potrete venire in contatto con una natura incontaminata e che ha saputo preservare come non mai tutta la sua bellezza selvaggia.

La cucina emiliana

Infine non si può parlare dell’Emilia-Romagna senza fare riferimento alla sua ricca e gustosa tradizione gastronomica., resa celebre in tutto il mondo grazie a piatti come i tortellini, tagliatelle all’uovo con il classico ragù alla bolognese, lo zampone, la piadina e a prodotti che sono diventati dei veri must come il Parmigiano-Reggiano e il Prosciutto di Parma.